Rialtofil

Archivio per il tag “Giorgio Colla”

La parola ai collezionisti: firme peritali, la classifica


Un grazie innanzitutto, ai collezionisti che hanno votato il primo sondaggio: “a quale di queste firme peritali accordate più fiducia?”. Il quesito si riferiva ai  periti filatelici e come tutti gli “instant polls”, anche questo non ha valore statistico in senso stretto (per averlo, richiederebbe un campione statistico più ampio e rappresentativo), ma è un semplice indicatore di opinione. Il sondaggio ha raccolto 138 voti e la classifica finale è questa:

1. Silvano SORANI con 27 voti

2. Corrado GIUSTI con 26 voti

3. Giacomo BOTTACCHI con 13 voti

4. Giovanni CHIAVARELLO con 11 voti

5. Enzo DIENA con 10 voti

6. Giorgio COLLA con 7 voti.

Seguono, ex aequo:

7. Egidio CAFFAZ  e Alberto DIENA con 6 voti

9. Maurizio RAYBAUDI e Gino BIONDI con 5 voti

11. Guglielmo OLIVA e Mario MERONE con 3 voti.

La voce “altri” ha raccolto 16 voti.

Post Scripum Settembre 2012

A titolo di confronto (nelle prime due posizioni della classifica, il risultato è lo stesso), mi sembra utile citare il sondaggio effettuato dal Collegio Nazionale Periti Filatelici Italiani (Empoli, settembre 2012), i cui risultati sono consultabili a questo indirizzo:

http://www.collegioperitifilatelici.it/pdf/COMUNICATO%20N.%2012.pdf

Annunci

Firme peritali: per riconoscerle


Attenzione, su ebay stanno nuovamente proliferando le firme false  (Alberto Diena, in particolare: la più facile da “imitare”).  Come riconoscere una firma peritale? Confrontandola con una firma originale e controllando la posizione della firma, che ha un significato ben preciso: http://rialtofil.com/?s=firme+e+posizione

Per aiutarvi a riconoscerle, le  firme sono qui presentate in ordine alfabetico. Questa pagina ne contiene una selezione (ragionata ma non esaustiva) che non implica giudizi di valore e vuole soltanto rappresentare un servizio per gli amici collezionisti (molti dei quali in passato mi hanno scritto chiedendomi: “di chi è questa firma”? “tu la conosci?”). Altri si occupano con ben altra competenza della materia; il mio vuole essere soltanto un piccolo contributo alla trasparenza del mercato filatelico.

Dei periti non italiani ho inserito soltanto Ulrich FERCHENBAUER, una delle firme più quotate (e affidabili) per i francobolli del Lombardo-Veneto. Beati i tedeschi, che hanno un Albo ufficiale dei periti filatelici.. in Italia di questo titolo si può fregiare praticamente chiunque (dopo aver sbrigato qualche semplice formalità presso la Camera di Commercio, ad esempio) ma purtroppo non abbiamo nulla di comparabile a questa, che è la lista ufficiale dei Periti iscritti al BPP:

http://bpp.de/en/prueferliste//#!&view=list

Quanto alla posizione della firma e al suo significato (che può cambiare da perito a perito) rinvio all’articolo corrispondente (già pubblicato qualche tempo fa, su queste pagine). In apposita e separata sezione, intendo pubblicare altre firme che, pur non essendo “peritali” in senso stretto, compaiono comunque con una certa frequenza nelle aste online. A volte sono equiparabili  a firme di “garanzia” commerciale (celebre il caso di Romolo Mezzadri), a volte sono ricollegabili alla specifica competenza acquisita da appassionati di una determinata nicchia filatelica (penso in particolare a Paolo Cardillo e Umberto Ballabio), e come tali vengono apprezzate dai collezionisti. Fatta questa premessa, via con le firme:

Gino BIONDI:

Giacomo BOTTACCHI:

Egidio CAFFAZ:

Giovanni CHIAVARELLO:

Giorgio COLLA:

Alberto DIENA:

Emilio DIENA:

Enzo DIENA:

Raffaele DIENA:

Ulrich FERCHENBAUER:

Alfredo FIECCHI:

Luigi GAZZI:

Corrado GIUSTI:

Mario MERONE:

Guglielmo OLIVA:

Luigi RAYBAUDI MASSILIA:

Maurizio RAYBAUDI:

Silvano SORANI:

Virgilio TERRACHINI:

Serena VIGNATI (studio Raybaudi):

Navigazione articolo